Detto anche Body Mass Index, è l’indice più usato per definire le condizioni di sovrappeso od obesità, anche se da solo non offre informazioni ad esempio sulla distribuzione del grasso nell’organismo e non distingue tra massa grassa e magra.
L’indice di massa corporea (Imc) è quel valore numerico che si ottiene dividendo il peso del soggetto espresso in Kg per il quadrato dell’altezza espressa in metri.
Secondo questa formula, L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) considera:
Sottopeso: un soggetto con valore inferiore a 18,5
Normopeso: un soggetto con valore compreso tra 18,5 e 24,9
Sovrappeso: un soggetto con valore compreso tra 25 e 29,9
Obeso: un soggetto con valore oltre 30
Esistono naturalmente delle differenze legate al sesso: a parità di Imc: le donne tendono ad avere più grasso corporeo rispetto agli uomini, così come gli anziani rispetto ai giovani. Inoltre, chi ha un fisico sportivo potrà pesare di più proprio grazie alla massa muscolare molto sviluppata, ma non rientrare per questo nella categoria sovrappeso o obesità.